eventi aisam
Workshop Previsori Ricercatori

Tavola rotonda su eventi meteorologici ad alto impatto

Il 27 settembre p.v., la Sezione Professionisti di AISAM e ItaliaMeteo organizzano a Bologna un giorno di workshop tra previsori operativi e ricercatori/modellisti per la discussione di casi studio selezionati per il loro alto impatto o difficoltà previsionale.

Il workshop, che si svolgerà dalle 10 alle 17, prevede cinque interventi ad invito: a seguito di ogni intervento sarà lasciato ampio spazio per la discussione ed il confronto delle analisi/previsioni con i risultati modellistici; l’evento vuole essere un “training on the job” in cui sfruttare e condividere le diverse competenze sviluppate dalla comunità professionale dei previsori, interagendo con la comunità dei ricercatori.

Sarà possibile partecipare in presenza o seguire gli interventi e la discussione on line.

Poiché la capienza della sala è limitata (50 posti) si invita a segnalare quanto prima l’intenzione di partecipare in presenza all’indirizzo E-mail professionisti at aisam.eu; se necessario, si selezioneranno i partecipanti in modo da massimizzare il numero di soggetti rappresentati.

Seguiranno indicazioni più dettagliate sul programma, le modalità di iscrizione, e l’accesso allo streaming.

Workshop Previsori Ricercatori
Locandina provvisoria
opportunità di lavoro
Ricercatore alla Fondazione Bruno Kessler

Il gruppo di ricerca Data Science for Industry and Physics (DSIP) della Fondazione Bruno Kessler cerca un candidato per coprire una posizione triennale nel campo delle tecniche di machine-learning applicate alle previsioni meteorologiche e alla simulazione del sistema terra.

La sede di lavoro è Povo (TN) e la deadline per la presentazione delle domande è il 4 di agosto. I dettagli delle attività e i requisiti per i candidati si trovano sul sito a questo link.

Dottorato Università degli Studi di Milano

E’ appena stato pubblicato il bando per l’ammissione ai corsi di dottorato dell’Università di Milano, XXXVIII ciclo (a.a. 2022/2023). Tra i corsi attivi, si segnala quello in Scienze Ambientali che offre varie linee di ricerca su tematiche legate al cambiamento climatico. Per informazioni sul bando si rimanda a questo link.

Le borse proposte per quest’anno sono 10.

Ad esse si aggiungeranno però a breve altre borse finanziate con risorse PNRR. Le borse proposte per quest’anno riguardano sia posizioni di dottorato tradizionali che posizioni da svolgere in stretto contatto con aziende. Per queste ultime si segnala, in particolare, una borsa che finanzia una linea di ricerca sviluppata in collaborazione con RSE S.p.A. sull’utilizzo di campi di rianalisi ad alta risoluzione a supporto del comparto elettrico, con particolare riferimento a ciò che concerne gli eventi meteorologici estremi.

La scadenza per la presentazione delle domande è il 2 settembre. Per maggiori informazioni si può contattare il prof. Maurizio Maugeri all’indirizzo e-mail maurizio.maugeri at unimi.it.

opportunità di lavoro
Post-doc all’ISMAR-CNR

All’Istituto di Scienze Marine del CNR è aperto un bando per un assegno di ricerca post dottorato in oceanografia con tema “Development and implementation of numerical models with data assimilation techniques for the reanalysis and forecast of hydrodynamic circulation in coastal seas“, nell’ambito dei progetti Interreg Italia-Croazia STREAM (Strategic development of flood management) e AdriaClim (Climate change information, monitoring and management tools for adaptation strategies in Adriatic coastal areas).

La deadline per la domanda è il 30 di agosto e il colloquio si terrà il 13 settembre. Tutti i dettagli sulla posizione a bando e sulle modalità di presentazione delle domande si trovano a questo link.

Per ulteriori informazioni si può contattare il Dr. Christian Ferrarin all’indirizzo e-mail c.ferrarin at cnr.it.

opportunità di lavoro
Assegno di ricerca EUMETSAT al CNR ISAC

EUMETSAT offre un assegno di ricerca di un anno, rinnovabile per altri due, da svolgersi presso l’Istituto di Scienze dell’Atmosfera e del Clima del CNR a Roma.

L’oggetto dello studio è lo sfruttamento sinergico delle future missioni satellitari Europee LEO in un algoritmo machine learning multi-input multi-output (precipitazione nevosa, concentrazione del ghiaccio marino, copertura nevosa) per le latitudini elevate.

Per ulteriori dettagli sull’obbiettivo della ricerca, sulle qualifiche richieste e sulla modalità di sottomissione delle candidature consultare il bando; la scadenza per la presentazione delle domande è il 15 di agosto.

Due posizioni di dottorato all’Università di Trento

Sono aperte due posizioni per svolgere il dottorato di ricerca all’Università di Trento nell’ambito della Scuola Nazionale di Dottorato in Sviluppo Sostenibile e Cambiamento Climatico coordinata dallo IUSS –  Scuola Universitaria Superiore Pavia.

Questi i titoli dei progetti di ricerca:

  • “Arctic amplification and extreme events in the Mediterranean region”, Codice CU1.04 nel Research Programme, Supervisore Prof. Simona Bordoni
  • “HYDROPOWER GENERATION IN THE ITALIAN ALPINE UNDER A CHANGING CLIMATE”, codice CU1.13 nel Research Programme, Supervisore Prof. Bruno Majone

La scadenza per la domanda è il 5 agosto, maggiori dettagli sul sito.