dove studiare
PhD al Politecnico di Torino

Sono disponibili due borse di dottorato al Dipartimento di Ingegneria dell’Ambiente del Territorio e delle Infrastrutture (DIATI) del Politecnico di Torino per lavorare sui temi:

  • Paleoclimate and tipping point studies with a new low-resolution version of the EC-Earth global climate model
  • Numerical simulation of pattern formation and complex networks for climate studies

La domanda per la terza sessione di candidatura va presentata entro il 20 novembre, il corso di dottorato inizia il 01/03/2024. I dettagli del bando e le modalità di presentazione delle domande si possono trovare sul sito.
Chi fosse interessato ad avere maggiori informazioni sull’attività di ricerca può scrivere a Jost von Hardenberg (jost.hardenberg-at-polito.it).

opportunità di lavoro
Assegno di ricerca UNIBO

L’Università di Bologna ha indetto un bando per l’attribuzione di un assegno di ricerca di 1 anno, per lo svolgimento di attività di ricerca nell’ambito del progetto “REGIONAL PROCESSES AND PRECIPITATION EXTREMES OVER ITALY”.

Il candidato svolgerà l’attività di ricerca all’interno del Gruppo di fisica atmosferica del Dipartimento di Fisica e Astronomia, in collaborazione con l’ISAC-CNR.

Scopo del progetto è quello di portare ad una migliore comprensione e quantificazione degli impatti del cambiamento climatico sulla frequenza, intensità e durata delle precipitazioni estreme sull’Italia dovute a cicloni mediterranei e extratropicali.

La scadenza per la presentazione delle candidature è il 15 ottobre 2023.

dove studiare
Borsa di Dottorato presso l’Università de L’Aquila

L’Università degli studi de L’Aquila segnala l’apertura di una borsa di dottorato valide per l’anno Accademico 2023/2024. Il Concorso pubblico, per titolo e esami, riguarda l’ammissione al corso di
dottorato di ricerca in Scienza Fisiche e Chimiche – XXXIX Ciclo – per n.7 posti finanziati nell’ambito dei Progetti PRIN, del Progetto europeo “TwistedNano” e del PNRR – Centro Nazionale “National Centre for HPC, Big Data and Quantum Computing”. Il titolo del corso è: “Metodi numerici per lo studio di processi atmosferici alla base dello sviluppo di eventi severi”. Responsabile scientifico è la Prof.ssa Rossella Ferretti.

La durata del corso di dottorato è di tre anni e le attività avranno inizio il 1° novembre 2023. La domanda di ammissione alla selezione dovrà essere presentata utilizzando esclusivamente l’apposita procedura resa disponibile all’indirizzo https://pica.cineca.it/univaq/dottsfc39/ dalle ore 11.00 (ora italiana) del
9 agosto 2023 e entro e non oltre le ore 13.00 (ora italiana) del 15 settembre 2023 (data di scadenza
dell’avviso).

Per ulteriori dettagli, vi rimandiamo al seguente link:

BANDO DOTTORATI PhD UNIVAQ

dove studiare
Dottorato Università di Chieti e ISAC-CNR

L’ISAC-CNR co-finanzia una delle borse di dottorato messe a bando per la frequentazione del 39° ciclo della scuola di dottorato in Science and Technology for Sustainable Development dell’Università di Chieti – Pescara.

Il tema della ricerca è lo “Studio delle proprietà fisiche, chimiche, ottiche dell’aerosol atmosferico in situ, in regioni urbane e remote. Focus si particolato carbonaceo-assorbente, mixing state, interazione con la formazione di nubi“.

Come per le altre borse di dottorato segnalate la domanda va presentata entro il 4 agosto.

dove studiare
Dottorato in geoscienze a Chieti-Pescara

Ancora per qualche giorno è possibile rispondere al bando di ammissione al corso di DOTTORATO di RICERCA in GEOSCIENZE XXXIX ciclo (a.a. 2023/24) dell’Università degli Studi “G. d’Annunzio” Chieti-Pescara, che comprende un tema di interesse meteo e geomorfologico da svolgere in collaborazione con la Pubblica Amministrazione.

Il bando e i documenti annessi sono disponibili a questo link, la scadenza è il 4 agosto.