opportunità di lavoro
Assegno di Ricerca Università dell’Aquila

E’ stato pubblicato il bando per l’assegnazione di un assegno di ricerca, da svolgersi al Dipartimento di Scienze Fisiche e Chimiche dell’Università degli Studi dell’Aquila, per lo Studio dell’impatto idrologico degli Atmospheric Rivers (AR) su diversi bacini rappresentativi della complessa topografia della penisola italiana.

L’assegno è finanziato nell’ambito del progetto ARMEX, sotto la responsabilità scientifica del dott. Marco Verdecchia. Lo scopo principale del progetto è quello di esplorare sistematicamente la presenza di Atmospheric Rivers (AR) nel bacino del Mediterraneo in termini di frequenza di occorrenza, intensità e caratteristiche, e di comprendere la loro possibile connessione con gli eventi idrometeorologici estremi che frequentemente colpiscono diverse aree d’Italia. La ricerca sfrutterà i modelli numerici al fine di comprendere meglio il ruolo che svolgono gli AR negli eventi idrometeorologici estremi e nella modulazione del bilancio idrico.

Il bando si può trovare sul sito dell’Università (qui il link). Le domande vanno presentate entro il 21 maggio.

opportunità di lavoro
Posizioni aperte presso il CETEMPS/UnivAQ

Il CETEMPS ed il Dipartimento di Scienze Fisiche e Chimiche dell’Università degli Studi dell’Aquila hanno indetto due bandi di selezione per il conferimento di un assegno di ricerca presso l’omonimo centro di eccellenza. Nello specifico:

  • Il primo bando riguarda: “La previsione meteorologica ad alta risoluzione deterministica e di tipo
    ensemble.”

    Al fine di migliorare la previsione meteorologica di eventi severi ad
    alta risoluzione in aree a topografia complessa verrà ampliata la suite di modelli
    utilizzati sia per quel che riguarda la previsione deterministica che
    quella di tipo ensemble.
  • Il secondo bando riguarda: “Medium or/and long term climate forecast at region scale.”

    La ricerca mira allo sviluppo e implementazione in modalità operativa
    di un sistema di previsioni climatiche a scala regionale, basato su
    modelli numerici regionali (RegCM e WRF) e input a grande scala da
    multi-modello (NCEP/ECMWF/CAM), che potrà rappresentare un importante
    valore aggiunto per le attività di pianificazione, prevenzione del
    rischio climatico e utilizzo sostenibile delle risorse.

Per entrambi gli assegni di ricerca, la domanda dovrà essere compilata entro e non oltre le ore 23:59 del 30 Aprile 2023.

Ulteriori dettagli in merito ai bandi di selezione sono disponibili nei documenti sotto riportati: